Call, bandi e premi


Bandi per ricercatori a tempo indeterminato
Chiamata dei professori


Bando per il Concorso internazionale “Premio Desiderio Pirovano” 2023
Concorso internazionale destinato ad una monografia scientifica che approfondisca temi relativi alla storia delle Chiese e del Cristianesimo in età moderna e contemporanea, con specifico riguardo alle fasi di evoluzione, ai momenti di novità nel pensiero e nella vita interna delle Chiese e nei suoi rapporti con la società civile e con lo Stato.
Bando
Scadenza: 25 Febbraio 2024


Call for papers
Nel 2026 si terrà a Gerusalemme il 24° congresso CISH/ICHS. Sarà un appuntamento particolarmente importante nella storia dell’organizzazione mondiale degli storici, non solo perché segnerà il centenario della sua esistenza. Il congresso sarà l’occasione per una riflessione comune e realmente globale sulle condizioni complessive nelle quali si svolge la nostra attività. La partecipazione italiana ai precedenti congressi è stata numerosa e altamente qualificata e sono sicuro sarà lo stesso nel 2026. La Giunta Centrale per gli Studi Storici coordinerà la presenza italiana, come nelle edizioni precedenti. Il ruolo delle vostre associazioni è cruciale per il buon successo del congresso. Per qualunque chiarimento sono ovviamente a disposizione. Cordialmente
Edoardo Tortarolo
Info: cish.secretary.general@gmail.com
Bando
Scadenza: 28 febbraio 2024


Premio San Nilo 2024
Bando per l’attribuzione di un premio a una tesi di laurea magistrale discussa nel periodo compreso tra il 1° Gennaio 2022 e il 31 dicembre 2023.
La tesi deve vertere su argomenti relativi ai seguenti temi:
la storia e la spiritualità dell’Abbazia di Grottaferrata; la vita, le opere e il pensiero di S. Nilo di Rossano; il
monachesimo in Oriente e in Occidente; la storia e la tradizione spirituale, liturgica e iconografica delle chiese cristiane orientali; la storia e la riflessione teologica e spirituale della patristica orientale.
Scadenza: 29 febbraio
Bando


Call for papers

Early Modern Encounters. Religions, Cultures and Societies
a cura di Gianmarco Braghi, Davide Dainese, Fabrizio D’Avenia.
Alongside the historical narratives of Konfessionalisierung and Sozialdisziplinierung in the early modern Euro-Mediterranean space – highlighting clashes, tensions and the ossification of the boundaries between the religious confessions that sprang up in the wake of the Reformation – the reality of a variegated pluralism engendered by the cohabitation (albeit not always peaceful) and the cross-fertilisation of different Christian traditions, as well as the complex encounter of Christians, Jews, and Muslims at a religious, cultural, intellectual, and social level should be duly taken into account. In addition to the Mediterranean space, the area of interest of such transcultural and religious encounters – both inter- and intraconfessional – and spans from continental Europe to the Balkans, the Baltic, Scandinavia, the Eastern Orthodox space (including the Polish-Ukrainian space), and the Armenian, Syriac, and Coptic traditions. What were the different conceptual frameworks within which the encounter with Otherness took place in Europe? How can the fall of Granada and the persecution of Jews and Muslims be placed alongside the long-standing diversity of ethnicity and faith in Vilnius? How (if at all) was the concept of tolerance implemented in, and adapted to, different geographical and cultural contexts as well as to political contingency, from the treatment of conversos in Sicily, to the Jewish ghettoes in Venice and Rome, to the wintering of the Ottoman fleet in Toulon in 1543-44? How did the growing diplomatic relations between East and West help the cross-fertilisation of knowledge between Muslim and Christian scholars and fostered the growth of early modern Western orientalism? How did arts reflect on these encounters or acted as actors in these transconfessional and transcultural negotiations?
The international conference aims at problematising religious encounters and the issues of religious diversity in the early modern period with an interdisciplinary and transcultural perspective.
Scadenza: 1 marzo 2024 (short paper submission); 10 maggio 2024 (registrazione per la conferenza)
Bando.
Info: reforc2024@reforc.com


Bando Vigoni fellowship
Il Circolo degli Amici di Villa Vigoni (Centro italo-tedesco per il dialogo europeo) offre a un team italo-tedesco formato da due giovani ricercatori/ricercatrici di età non superiore ai 35 anni una borsa di studio consistente in un soggiorno di ricerca di due mesi a Villa Vigoni (periodo del soggiorno: primavera 2025).
Bando
Scadenza: 15 marzo 2024


Nuovo bando di Villa Vigoni per conferenze di ricerca trilaterali
Il programma si rivolge a tutti i settori delle scienze umane e sociali. La dimensione trilaterale italo-franco-tedesca riguarda sia i partecipanti, riuniti in 3 gruppi nazionali, che le lingue di lavoro.
Il bando è aperto anche a giovani studiosi/e che abbiano ottenuto il dottorato di ricerca da non più di 6 anni, che potranno candidarsi in forma semplificata rispetto a quella standard per colleghi/e strutturati/e.
La documentazione necessaria alla candidatura è consultabile al seguente indirizzo, dal quale si può anche partecipare agli appuntamenti di consulenza via zoom, che inizieranno il 19 gennaio:  https://www.villavigoni.eu/conferenze-di-ricerca-trilaterali-2/.
Scadenza: 14 aprile 2024.


Premio
La «Fondazione Enrico Mazza» ha indetto la Seconda edizione del Premio Letterario su «I primi quattro secoli del Cristianesimo oppure la Storia della Liturgia», destinato ad un’opera svolta con il metodo della ricerca storico-critica (monografia o articolo di fascia A) pubblicata nel periodo che va dal 1/1/2021 al 30/6/2024. Il limite di età dei partecipanti è di 40 anni alla data del 31/12/2023.
Bando
Scadenza: 30 giugno 2024

Consulta universitaria per la storia del cristianesimo e delle chiese